...LA STORIA FINO A NOI...
Il BADMINTON nasce in Inghilterra nel XIX secolo da un antico gioco di racchetta chiamato POONA, inizialmente importato dall'India dagli ufficiali inglesi quale ...passatempo per le dame di corte! Poi il Duca di Beaufort divise con una corda il campo di gioco e fece sfidare i partecipanti a far cadere la strana pallina piumata nel campo opposto. ...La residenza del duca era la Badminton House.
Lo sport viene ufficializzato nel 1860 e dall'Inghilterra si diffonde nelle colonie e in tutta l'Asia (dove č oggi praticato in ogni angolo e si formano i tanti campioni mondiali), quindi in Europa dove in Danimarca č sport nazionale (i danesi sono spesso i contendenti dei campioni asiatici).
In ITALIA ci arriva dall'Austria negli anni '40-50. Nel 1976 nasce l'Associazione Italiana Badminton e Squash (A.I.B.S.). Nel 1985 si forma la prima Federazione (F.I.B.) come Disciplina Associata alla F.I.T. Nel 2000 c'č il riconoscimento della F.I.Ba. da parte del CONI e a Pechino 2008 arriva il primo ingresso nelle Olimpiadi!
A BRACCIANO "sbarca" a fine '98 dalla vicina Santa Marinella, prima sede federale, grazie anche al presidente della allora APD PALLAVOLO BRACCIANO, Tiziano Santini che, fatto provare il badminton tra i praticanti della pallavolo, crea la Sezione Badminton e la affida a Fabio Carlone. Questo piccolo gruppo di 'volontari' si approccia alle prime gare pur allenandosi solo 1 ora a settimana ma la crescita č rapida: partono i progetti con la scuola media di Bracciano (l'Istituto arriverā per molti anni alle finali nazionali nei GSS), aumentano le ore di attivitā, migliora la struttura tecnica, nel 2007 si vara la prima edizione del "Primavera di Bracciano", torneo nazionale cui seguiranno altre edizioni e altri tornei!.. Nel 2008 l'ultima svolta: il 29 LUGLIO
la Sezione Badminton si stacca e si trasforma in Associazione Sportiva Dilettantistica BRACCIANO BADMINTON. ...Il resto č storia dei nostri giorni con agonistica Under e Senior, Campionati a squadre, tornei, trofei, podi ...e tanti progetti anche nel sociale!